Scopri l'offerta di questo mese


cartella di pagamento annullata L’Agenzia delle Entrate Riscossione S.p.a. (ex Equitalia Servizi di Riscossione) è l’ente che in Italia si occupa di incassare crediti di varia natura per conto di altri enti pubblici, centrali e locali.

I crediti più frequentemente riscontrabili nelle cartelle di pagamento emesse dall’ente per la riscossione sono IVA, IRPEF e IRAP e relative sanzioni, derivanti dal mancato versamento all’Erario delle medesime imposte. Altri crediti possono essere presenti nelle cartelle esattoriali, come ad esempio le multe non pagate, tasse come IMU, TARSU, tasse per l’occupazione del suolo pubblico (COSAP). Per queste ultime, il titolare del credito è il Comune presso cui si è verificata l’infrazione o presso cui è situato l’immobile. Per i contributi previdenziali, invece, il titolare del credito è l’INPS. Per la tassa di circolazione, il titolare del credito è la Regione.

Questi sono soltanto alcuni dei crediti che si possono ritrovare all’interno delle cartelle esattoriali, che includono peraltro maggiorazioni di interessi e oneri di riscossione. 

Trascorsi 60 giorni dalla notifica della cartella esattoriale, qualora non dovesse esserci una sospensione della stessa, l’Agenzia delle Entrate Riscossione dà seguito ad azione esecutiva per il recupero forzoso del credito, notificando al debitore atti esecutivi consistenti il più delle volte in atti di pignoramento presso terzi.

Tramite quest’ultimo atto, l’ente per la riscossione può eseguire prelievo diretto delle somme dovute dai conti correnti, maggiorate degli ulteriori costi di esecuzione, nonché presso il datore di lavoro o presso i fornitori, o ancora prelevando direttamente dai crediti d’imposta. Un altro metodo che l’Agenzia delle Entrate può utilizzare per la riscossione dei crediti è il fermo amministrativo.

Molto spesso, professionisti, aziende o singoli cittadini non sono al corrente della propria posizione debitoria, incappando così in situazioni spiacevoli come la notifica di un atto di pignoramento presso terzi, senza aver ricevuto le cartelle di pagamento cui lo stesso si riferisce.

Gest.co, avvalendosi del supporto costante di avvocati qualificati ed esperti nella gestione del credito, propone il servizio di consulenza speciale preventiva sulla situazione debitoria dei propri clienti, nel pieno rispetto della privacy di ognuno e nella totale trasparenza.

Il servizio di consulenza preventiva del debito consente di poter conoscere e gestire nel modo più vantaggioso possibile un’eventuale situazione debitoria che molto spesso il cliente non sa neppure di avere, a causa di cartelle esattoriali non regolarmente notificate o di altre increspature derivate dalla complessità delle procedure amministrative.

Contattaci per ottenere un preventivo semplice che comprenda la disamina iniziale della situazione debitoria e lo studio delle singole cartelle esattoriali, dal quale sarà possibile determinare le cartelle da poter impugnare, e quelle da rateizzare.

Siamo in provincia di Salerno, ma arriviamo ovunque!

Gest.Co Sas

Tel. +39 089 9845344

Mail : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

TOP

I vantaggi di scegliere Gest.co

  • chat.png Ci puoi chiamare, scrivere, chattare, skyppare... Siamo sempre reperibili per rispondere alle tue domande.
  • lock.png Puoi seguire l'avanzamento della tua pratica "minuto per minuto", accedendo al tuo spazio online.
  • feed.png Siamo sempre aggiornati, ed amiamo tenerti informato. Segui il nostro blog pieno di notizie e approfondimenti!
  • world.png Arriviamo ovunque! Gest.co raccoglie crediti e informazioni commerciali in Italia e all'estero.